Dalla Regione Emilia-Romagna

La Regione Emilia-Romagna, come tutte le Regioni d’Italia, ha dunque pubblicato un nuovo bando (BURERT n. 195, parte terza, del 7/7/2017), che si aggiunge a quello già pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 9 maggio.

Per quanto sopra si comunica che sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (G.U.R.I.) – Serie IV, Speciale Concorsi ed Esami n. 57, del 28 luglio 2017  sarà pubblicato l’Avviso relativo all’avvenuta pubblicazione dei bandi di concorso regionali e provinciali per l’ammissione al Corso di formazione specifica in Medicina Generale relativo al triennio 2017/2020 in attuazione del DM Salute 7.6.17 sopra citato.

Il numero totale dei medici che saranno ammessi al corso è 80.

 

La domanda potrà essere presentata a partire dalle ore 13:00 del giorno 28 luglio 2017 fino alle ore 13:00 del giorno 28 agosto 2017 seguendo le indicazioni contenute nell’art.3 dello stesso bando utilizzando esclusivamente l’apposito sito Web http://selezionecorsommg.regione.emilia-romagna.it e seguendo le istruzioni in esso indicate.

Si invita a leggere il testo del bando nel quale sarà possibile acquisire ulteriori ed utili informazioni da fornire alla Vostra utenza.

E’ importante precisare che:

  • I medici che hanno presentato domanda in occasione del precedente Bando pubblicato dal 9 maggio all’8 giugno 2017 che hanno dichiarato il possesso dell’abilitazione e dell’iscrizione all’Ordine professionale, per partecipare al concorso, NON debbono ripresentare una nuova domanda in occasione del presente Bando.

 

  • I medici che hanno presentato domanda in occasione del precedente Bando pubblicato dal 9 maggio all’8 giugno 2017 senza aver dichiarato il possesso dell’abilitazione e dell’iscrizione all’Ordine professionale, per partecipare al concorso, debbono obbligatoriamente ripresentare una nuova domanda entro le ore 13:00 del giorno 28/08/2017.

 

Per effetto dell’uscita di questo Bando, la data della prova concorsuale non è più quella riportata sulla GURI n. 35, del 9.5.2017, ma quella che sarà riportata sulla GURI n.57, del 28/07/2017.

Comments are closed.