Mese: Maggio 2006

CORTE di CASSAZIONE – (la natura della ricetta del medico convenzionato)

La ricetta del medico convenzionato con le ASL conserva la duplice natura di certificato, per la parte ricognitiva, e di autorizzazione amministrativa, nella parte in cui consente all’assistito l’esercizio del diritto di fruire del servizio farmaceutico, non essendo possibile viceversa che venga considerata alla stregua di una scrittura privata, non perseguibile penalmente, in mancanza di apposita querela. (avv.ennio grassini – www.dirittosanitario.net)

Continua a leggere