TRIBUNALE di MONZA (un centro medico responsabile per la caduta di un paziente?).

L’assenza del corrimano e la prevedibile frequentazione del centro medico da parte di persone con possibili difficoltdi deambulazione e comunque anziane, rende fondata la tesi della responsabilitdella struttura per non avere predisposto un ambiente sicuro e protetto per gli avventori della medesima, ed anzi: la presenza di un corrimano che non accompagna la discesa degli avventori fino al livello del suolo appare persino elemento insidioso per delle persone di normali condizioni fisiche. In questo contesto, la presenza o meno di strisce nere appare comunque misura troppo blanda per ritenere assolto il dovere in questione. [ Avv. Ennio Grassini www.dirittosanitario.net ]