ODONTOIATRI E INFORMAZIONE SANITARIA

Gli Odontoiatri dettano le regole per una corretta informazione sanitaria.

La Commissione Albo Odontoiatri (CAO) della FNOMCeO garantir a livello locale e nazionale, la correttezza di tutte le campagne di informazione sanitaria volte a prevenire le patologie del cavo orale.
quanto deciso dall’Assemblea Nazionale dei 105 presidenti CAO, riunita a Roma lo scorso fine settimana.

Che l’igiene orale sia fondamentale per prevenire non solo malattie della bocca e dei denti, ma anche gravi patologie come infarto e diabete, fatto scientificamente provato. Anche l’Organizzazione Mondiale della Sanit/STRONG>, nella sua Strategia Globale relativa alle malattie non trasmissibili, assegna un ruolo preminente alla prevenzione delle patologie del cavo orale, come mezzo per ridurre significativamente il rischio di eventi cardiovascolari, cancro, malattie croniche polmonari e del metabolismo.

E la prevenzione parte da un’informazione corretta, tanto piefficace quanto piprecoce e rivolta ad una fascia della popolazione, quale quella dei bambini in etscolare, che sta ancora plasmando le abitudini e i futuri stili di vita. Ma come garantire che le campagne di prevenzione siano veramente nell’interesse della collettivit

“La prevenzione e l’informazione in campo odontoiatrico sono fondamentali – ha dichiarato il presidente CAO nazionale, Giuseppe Renzo, al termine dell’Assemblea – ma per essere veramente efficaci devono svolgersi nella piassoluta trasparenza e correttezza, soprattutto quando sono rivolte ai bambini”.

Ecco perch d’ora in avanti, sarla CAO, provinciale o nazionale, a seconda delle dimensioni degli eventi, a vagliare preventivamente ogni campagna di informazione sanitaria volta a promuovere la cultura della prevenzione e della tutela della salute odontoiatrica. In sostanza, si tratterdi una sorta di “bollino di garanzia” che la Commissione Albo Odontoiatri porrsu ogni iniziativa prima che essa possa essere varata.  

“Per garantire un’informazione imparziale e disinteressata, e, quindi, veramente efficace – ha concluso Renzol’Assemblea ha voluto dettare  i “comandamenti” della corretta educazione alla salute della bocca, che tutti i dentisti saranno chiamati a rispettare”.