Categoria: Governo e Leggi

governoeleggi

CONSIGLIO di STATO – (E’ illegittima la riduzione del massimale di scelte dei pediatri)

E illegittimo laccordo integrativo con i pediatri di libera scelta nella parte in cui prevede la riduzione del massimale di scelte in proporzione al numero delle ore settimanali che lo specialista dedica ad altre attivite stabilisce che al pediatra con doppio incarico non sono consentite deroghe oltre il proprio massimale individuale; la materia del numero degli assistiti e i connessi obblighi sono infatti regolati dallAccordo Nazionale e non sono modificabili in sede di accordi regionali. (Avv. Ennio Grassini – www.dirittosanitario.net)

Continua a leggere

CONSIGLIO di STATO (Specialisti 1983-91: Il Consiglio di Stato non modifica il suo orientamento)

La tardiva attuazione delle direttive comunitarie in materia ha comportato la mancata imposizione ai medici, che abbiano frequentato i corsi di specializzazione prima dellanno accademico 1991/92, di tutte le limitazioni e le incompatibilitintrodotte con il decreto legislativo 257 del 1991, di attuazione delle anzidette direttive. Si sono, pertanto, venute a determinare situazioni non comparabili tra loro perchnon stato precluso, ai medici non soggetti al sistema del decreto legislativo n. 257 del 1991, di portare a termine i corsi con la possibilit(non importa se in concreto utilizzata) di esercitare attivitliberoprofessionale ovvero di avere rapporti di lavoro compatibili con la frequenza a detti corsi. Essi, pertanto, non possono rivendicare lo stesso trattamento riservato ai borsisti ammessi sulla base di un differente meccanismo giuridico introdotto dal decreto legislativo n. 257 , ai quali sono stati riconosciuti emolumenti (allo scopo di consentirne la sopravvivenza) proprio a seguito del divieto loro imposto di svolgere qualsiasi attivitulteriore rispetto alla frequenza ai corsi di specializzazione. (avv.Ennio Grassini www.dirittosanitario.net)

Continua a leggere

A.I.F.A. e uso appropriato dei farmaci

Continua a leggere

RIPETIBILITA’ PRESCRIZIONE MEDICINALI TAB II SEZ E DPR 309/90

Sulla G.U. n. 193 del 21 agosto stato pubblicato un decreto del Ministero della Salute recante “Disposizioni sulla vendita dei medicinali di cui alla tabella II, sezione E, del D.P.R. 09 ottobre 1990 n. 309”.

Il Decreto, entrato in viogore il 22 agosto, fissa in tre volte la rpetibilitmassima della vendita dei medicinali in oggetto.

Ai sensi dell’art.45 co.8 del D.P.R. 9 ottobre 1990 n. 309, coscome modificato dalla Legge 49/2006, resta fermo il termine di validitdi 30 giorni, dalla data del rilascio, delle prescrizioni inerenti i medicinali in questione.

Allegato “Decreto 7 agosto 2006”

Continua a leggere

PRESCRIZIONE DI MEDICINALI E NUOVE FORMALITA’ BUROCRATICHE

DECRETO LEGISLATIVO 24 aprile 2006,n.219 Attuazione della direttiva 2001/83/CE (e successive direttive di modifica) relativa ad un codice comunitario concernente i medicinali per uso umano,nonche’ della direttiva 2003/94/CE. (GU n. 142 del 21-6-2006 S.O. n. 153)<?xml:namespace prefix = o ns = “urn:schemas-microsoft-com:office:office” />

testo in vigore dal: 6-7-2006

Continua a leggere